Gioielli in oro e pietre, l'acqua di mare può danneggiarli?

Curare i propri gioielli significa mantenerli puliti e lucenti, per farli brillare ogni volta che vengono indossati. Spesso però, soprattutto in estate, tendiamo a dimenticarci di toglierli quando andiamo a nuotare in mare o in piscina, e questa disattenzione può costarci cara! Ecco perché è importante la manutenzione dei nostri bijoux perché i fattori che possono influire sulla loro brillantezza sono molti: dal sale dell’acqua di mare, al cloro della piscina, ma anche creme protettive e luce solare. Ad ogni modo, ci sono alcune buone abitudini da utilizzare per mantenere i gioielli sempre bellissimi e brillanti. Per lo più sono suggerimenti ed accortezze da seguire in spiaggia, per evitare che i nostri anelli, bracciali e orecchini in oro si rovinino definitivamente.

Cosa rovina l’oro, ecco perché l’acqua salata fa male

Un gioiello se viene trattato in modo corretto rimane bello più a lungo, mantenendo la sua luminosità e la sua lucentezza. In estate però l’acqua può essere un pericolo, dal momento che sia il cloro contenuto nella piscina, che il sale dell’acqua di mare possono corrodere i gioielli rischiando di rovinarli. Anche i metalli nobili, come oro, platino rosso ed argento, possono risentirne se a contatto prolungato con questi agenti. Se per esempio si tengono indosso collane, orecchini e anelli quando si nuota, questi possono perdere il loro colore. Anche le pietre preziose più delicate come ametista, malachite, quarzo e tormalina, possono rovinarsi completamente se portate in piscina o al mare perché possono appannarsi e diventare meno brillanti. Anche le perle, per esempio, sono molto delicate ed è per questo che è necessario fare attenzione per evitare che perdano la loro bellezza.

Quali sono i gioielli da indossare al mare ?

Bijoux di poco valore come oggetti di tendenza realizzati in plastica o acetato possono essere portati in spiaggia, dal momento che non si rovinano. Per quanto riguarda invece i gioielli placcati in oro e oro rosa è indispensabile prestare attenzione: possono subire, infatti, gli effetti degli agenti ossidanti come l’acqua salata, il calcare, le creme, i profumi e tutti i prodotti chimici, oltre la luce solare. L’umidità, per esempio, può provocare alcuni danni: l’acqua che rimane in superficie, infatti, può appannarli così come le creme solari che creano un “film” rendendoli opachi. Per questo motivo è sempre meglio non indossarli in spiaggia, ma conservarli nel portagioie e sfoggiarli poi la sera quando non ci saranno più agenti che ne rovinano la brillantezza! Anche il sudore può essere pericoloso per i gioielli in estate. Per questo motivo è meglio limitarsi ad indossare alcuni bijoux la sera, quando il sole non è cocente. Le perle, per esempio, essendo composte da un materiale organico sono molto sensibili al sudore: l’acidità di questa sostanza, infatti, può rovinarle ed opacizzare la madreperla rendendola meno lucente. La stessa cosa può accadere anche con i gioielli in argento o placcati in oro.

Gioielli al mare: cosa fare in spiaggia con i preziosi

Per prima cosa, se è possibile è sempre meglio non andare in spiaggia con i propri gioielli: non solo in questo modo si potrà evitare di rovinare i preziosi, ma non si dovrà fare i conti con i segni bianchi dell’abbronzatura. Ci sono tanti altri accessori che si possono indossare per completare e valorizzare l’outfit come cappelli, fasce e parei colorati! Ad ogni modo, se non si può fare a meno di indossarli, è necessario evitare lunghe nuotate e tuffi: gli urti continui con l’acqua, infatti, possono danneggiare le saldature soprattutto su gioielli delicati come gli anelli con alcune montature, per esempio il solitario. Inoltre, quando si esce dall’acqua è sempre bene lavarli con l’acqua corrente calda in modo da togliere lo sporco ostinato. Si possono anche strofinare con uno spazzolino dalle setole morbide per poi essere asciugati bene. Vi sono alcune pietre preziose (e anche le perle!) che tuttavia non devono essere messi a bagno, ma pulite con un semplice panno morbido asciutto. È importante ricordarsi di tutti questi passaggi: è un peccato dover rovinare un gioiello importante per una semplice distrazione e per questo è molto meglio prevenire e salvare i propri bijoux!

Ora che conosci tutti i trucchi per mantenere brillanti e lucenti i tuoi gioielli placcati in oro, soprattutto in spiaggia, non resta che scegliere i bijoux giusti per la tua estate dallo shop Bronzallure, per essere sempre bellissima e femminile nelle notti d’estate. Ricordati però… sempre meglio fare un tuffo senza i tuoi gioielli per preservarne la brillantezza!

Shop now

You can use this element to add a quote, content...